NEGOZIO ONLINE DI ACCESSORI PER MANICURE E PEDICURE

#case
Stati Uniti d'America
Caratteristiche principali del negozio
  • Strumenti di alta qualità
  • Costo elevato delle merci

Advertising campaigns were launched A febbraio 2014

Sito web: zamberg.com

# Problems

Acquisizione di nuovi clienti per diversi gruppi di prodotti. Aumento del numero di vendite e riduzione dei costi di transazione. Esclusione del targeting del traffico del brand. Massimo risparmio nel budget pubblicitario.

# Solutions

L’obiettivo principale dell’attività pubblicitaria era sulle campagne di ricerca in Google Ads e BingAds.
Sono state create campagne pubblicitarie per attirare più potenziali acquirenti sul sito.
All’inizio del lavoro, tutte le precedenti campagne pubblicitarie del cliente sono state messe in pausa. Per le nuove campagne Google Ads, è stata elaborata una nuova struttura, il nucleo semantico è stato ampliato, gli annunci sono stati riscritti e sono state aggiunte estensioni annuncio.

Il remarketing dinamico è stato lanciato anche in Google Ads, Product Listing Ads, DSA così come le campagne KMC e il remarketing di ricerca.

Successivamente, sono state collegate fonti come Facebook, Instagram e AdRoll. Periodicamente vengono lanciate campagne promozionali separate per promozioni e festività.

Dobbiamo anche evidenziare la promozione di beni su Amazon tramite Amazon Seller Central. A questo canale è stata data una priorità speciale, poiché la sorgente mostra un ROAS elevato e un CPA piuttosto basso, con costi pubblicitari minimi.

(il caso è creato il 20.12.2016. l’ultima revisione del caso: il 15.05.2018)

Updated maggio di 2020

Dopo aver ricevuto nuovi compiti dal cliente e analizzato tutte le campagne pubblicitarie e gli strumenti di posizionamento, si è deciso di disabilitare le campagne pubblicitarie in Bing Ads e Facebook Ads. Attualmente stiamo lavorando con campagne pubblicitarie in Google Ads e Amazon Ads, la cui efficacia era accettabile per il cliente, a partire dai nuovi compiti.

Google Ads

Tutte le campagne a basso rendimento e le campagne di branding sono state disattivate nell’account pubblicitario. Inoltre, è stato svolto un lavoro sull’analisi delle richieste di ricerca nei risultati di ricerca organici e tutte le parole chiave sono state disabilitate (le richieste di ricerca sono state aggiunte alle parole meno) con una posizione elevata nei risultati organici di ricerca. Poiché alcune parole chiave e richieste di ricerca disattivate hanno portato un numero considerevole di transazioni, il numero di transazioni, nella prima fase dell’ottimizzazione, è notevolmente diminuito. Allo stesso tempo, anche la spesa pubblicitaria è diminuita, il costo della transazione è leggermente aumentato. Poi, abbiamo continuato a ottimizzare le campagne sulla base di nuovi indicatori di performance. Parole chiave, parole meno, richieste di ricerca, prodotti (Google Shopping), pagine di destinazione (DSA), targeting geografico e dati demografici sono stati costantemente analizzati e corretti. Il rendimento della campagna continua a crescere. Particolarmente degno di nota è l’aumento dell’efficienza nelle campagne di Google Shopping.


Amazon Ads

Per Amazon, abbiamo iniziato a riprogettare tutte le campagne pubblicitarie per concentrarci su un marchio di prodotti del cliente. L’impostazione di nuove campagne pubblicitarie era basata sul metodo 1 gruppo di annunci = 1 prodotto. Poiché avevamo ancora il compito di escludere la pubblicità per i prodotti che vengono mostrati in posizioni alte nei risultati di ricerca organici di Amazon. Questo gruppo si è rivelato piuttosto costoso in termini di tempo, ma dopo un mese ha iniziato a dare buoni risultati, dato che praticamente non ci siamo presentati per richieste popolari in quanto erano nelle posizioni di primo piano nella ricerca organica. Il raggruppamento in base al metodo 1 gruppo di annunci = 1 prodotto ci ha anche aiutato ad aggiungere alle parole chiave a corrispondenza inversa esattamente quelle richieste di ricerca che si trovano nelle posizioni principali per un particolare prodotto. Per analizzare i dati sulla ricerca organica, abbiamo utilizzato Helium 10, ovvero lo strumento Cerebro, che ha contribuito a risolvere questo problema di analisi dei risultati della ricerca organica per ogni prodotto. Analizziamo costantemente l’efficacia dei singoli prodotti, il che consente di disabilitare rapidamente prodotti inefficaci, aggiungere nuove parole chiave a corrispondenza inversa per richieste di ricerca a basso rendimento per un prodotto specifico. In questa fase, continuiamo a ottimizzare e aggiungere nuovi prodotti, il che ha già un effetto positivo sull’efficacia dell’account nel suo insieme, mentre il cliente non paga più del dovuto per i prodotti pubblicitari che sono già visibili nella ricerca organica per le richieste popolari.

Tools

Remarketing AdWords

Facebook ads

GDN

Instagram ads

Google Analytics

Amazon ads

AdRoll

GTM

Ulteriori dettagli
Results
  • More than

    116%Aumento del numero di conversioni

  • More than

    50%Aumento del tasso di conversione

  • More than

    44%Aumento del traffico da SEM

  • More than

    16%Aumento del tempo medio sul sito web

Siamo
aperti
a nuove idee
INIZIAMO A LAVORARE CON UAATEAM
Please fill in the fields marked with
Ottieni un`offerta speciale
Please fill in the fields marked with
INIZIAMO A LAVORARE CON #UAATEAM
Linee guida di bilancio
EUR
  • USD
  • EUR
Please fill in the fields marked
Thanks for your request!

Our manager will contact you as soon as possible. In the meantime, you can read our cases.

Thanks for your request!

Our manager will contact you as soon as possible. In the meantime, you can read our cases.

Send resume
For what vacancy
Upload file
VERSO L’ALTO