AUDIT TECNICO COMPLETO DEL SITO UTILIZZANDO IL PROGRAMMA SCREAMING FROG

L’audit tecnico del sito web è una delle fasi più importanti nella promozione del sito web SEO, che consiste nel trovare errori sulla risorsa ed eliminarli.

Dopotutto, tutti gli errori che vengono fatti su questo sito influenzano negativamente la sua indicizzazione e il suo posizionamento nei TOP. Il programma ScreamingFrog è uno strumento indispensabile per aiutare ogni webmaster e seo-specialista. Non è destinato a siti di grandi dimensioni e fino a 50000 URL è gratuito.

FUNZIONALITÀ DI BASE E INTERFACCIA DEL PROGRAMMA

Come per qualsiasi altro programma, per prima cosa familiarizziamo con la sua interfaccia.

Per avviare l’audit, inserite l’URL del sito nel campo dell’indirizzo e fate clic sul pulsante “Start”.

Se avete un sito di piccole dimensioni, la scansione richiederà solo un paio di minuti.

Di conseguenza, vediamo la finestra principale con aree divise in 4 parti:

● nella finestra #1 – una targa con un elenco di tutte le pagine del sito;

● nella finestra #2 – il numero di pagine del sito e il loro rapporto in percentuale;

● nella finestra # 3 – informazioni dettagliate su una pagina specifica selezionata nella finestra # 1;

● nella finestra # 4 – la struttura del sito sotto forma di diagramma.

Diamo uno sguardo più da vicino alle funzionalità di questo programma e come ci aiuterà ad analizzare il nostro sito.

SCHEDA INTERNAL

La scheda Internal mostra tutte le pagine interne, quindi qui potete vedere le seguenti informazioni:

1. INDICIZZAZIONE DELLE PAGINE

Nella colonna Indicizzabilità, potete vedere quali pagine abbiamo a disposizione per l’indicizzazione e quali sono chiuse dal bot di ricerca.

È molto importante che le pagine principali dei servizi, del catalogo e dei prodotti siano disponibili per l’indicizzazione e, in caso contrario, è assolutamente necessario comprendere le ragioni ed eliminare questo difetto.

2. CODICI DI RISPOSTA ALLA PAGINA E LA LORO ANALISI

Tutte le pagine del sito devono restituire i codici corretti di risposta del server: pagine utili (come categorie di prodotti, prodotti, pagine di servizio) devono dare la risposta 200, quelle inesistenti – 404 (seguite che siano escluse dal collegamento al sito), pagine che hanno cambiato indirizzo per sempre – la risposta 301, pagine che hanno cambiato l’indirizzo temporaneamente (ad esempio promozioni) – la risposta 302.

Tutto ciò può essere visto nella colonna StatusCode (dove vengono visualizzate le informazioni sul codice di risposta del server) e nella colonna Status adiacente – la decodifica del codice del server (ad esempio, per il codice 200 – StatusOK, ecc.).

La situazione ideale è quando il 100% delle pagine del sito restituisce il codice di risposta del server di 200, ma in pratica questo è difficile da ottenere. Inoltre, aiuterà ad aumentare la velocità di caricamento del sito web.

Ad esempio, analizziamo la pagina https://uaateam.agency/about-us. Come possiamo vedere, ha lo status del codice 301, il che significa che ha cambiato in modo permanente il suo indirizzo.

Dobbiamo scoprire dove sta reindirizzando l’utente in modo che non risulti che si stia collegando a una pagina inesistente o inappropriata. Per fare ciò, facciamo clic sulla riga di cui abbiamo bisogno e informazioni più dettagliate verranno visualizzate per noi nella finestra inferiore.

Selezioniamo la scheda Outlinks, con le informazioni a quale URL si riferisce questa pagina, e vediamo che porta alla stessa pagina, solo con una barra.

Inoltre, ciò può essere fatto molto più comodamente nella scheda ResponseCode, dove vengono visualizzate le informazioni sui codici di risposta per i collegamenti interni ed esterni.

Dopo aver scelto un filtro, possiamo visualizzare e analizzare separatamente le pagine con risposte 301, risposte 404, ecc. Quest’opzione è adatta per siti molto grandi e se avete molte pagine con una risposta diversa da quella 200.

Attenzione! È meglio evitare reindirizzamenti non necessari all’interno del sito, poiché ciò rallenta notevolmente la velocità di caricamento della pagina e ha un impatto negativo sul trasferimento di peso tra le pagine.

Ciò accade perché quando si apre una pagina specifica, viene impiegato il primo tempo per il suo caricamento, quindi viene eseguito solo un reindirizzamento a un’altra pagina, che richiede anche un po’ di tempo, e solo allora viene caricata la pagina di destinazione, che è necessaria per l’utente.

SCHEDA EXTERNAL

Di seguito è riportato un elenco di tutte le risorse alle quali fa riferimento il sito analizzato. Per informazioni dettagliate su quali pagine e quali siti si collega il vostro sito, selezionate la scheda Inlinks, che si trova in basso nella terza finestra.

3. CONTROLLO DEL FILE ROBOTS.TXT

Se un file robots.txt è stato aggiunto al sito, è imperativo controllare che le pagine importanti che sono state chiuse dall’indicizzazione non vengano trovate accidentalmente lì.

Nel nostro caso, le pagine necessarie vengono chiuse dal bot di ricerca in robots.txt (come filtri e raggruppamento di pagine nel blog).

Se trovate pagine importanti qui, dovrete modificare il vostro file robots.txt, ovvero aprire pagine nascoste per i robot di ricerca.

4. TAG TITOLO E DESCRIZIONE

È necessario verificare che un Titolo e una Descrizione univoci siano stati generati per tutte le pagine e che contengano parole chiave che l’utente può facilmente trovare e raggiungere la pagina desiderata.

Informazioni generali sul numero di Titoli (PageTitle) e Descrizione, quanti di essi sono vuoti nelle pagine (Mancanti) e quanti duplicati (Duplicati), e in quale percentuale – le potete vedere nella finestra numero 2.

Per vedere più in dettaglio in quali pagine mancano questi importanti meta tag, torniamo alla prima finestra.

Nella scheda PageTitles (Description), potete visualizzare snippet per ogni pagina e, dopo aver selezionato il filtro necessario, (Mancante e Duplicato), familiarizzare con le pagine per le quali dovrete aggiungere o riscrivere questi meta tag.

Gli specialisti SEO sono impegnati nell’ottimizzazione del titolo e della descrizione come parte della promozione del sito web.

5. TAG H1


Per analogia con i meta tag Titolo e Descrizione, ci assicuriamo che ogni pagina abbia un tag h1 univoco che contenga il nome del servizio, categoria, prodotto. Ciò aiuterà gli utenti a navigare meglio nel sito e i robot di ricerca lo classificheranno meglio.

Bisogna anche controllare che questo tag sia solo sulla pagina.

6. OTTIMIZZAZIONE DELLE IMMAGINI

Images è una scheda che contiene informazioni sulle immagini.

La velocità di caricamento del sito dipende direttamente dalle dimensioni delle immagini. Pertanto, le immagini di grande peso, vale a dire oltre 100 kb, lo rallentano molto. Pertanto, si consiglia di non utilizzare questo tipo delle immagini.

Inoltre, è necessario verificare che Alt e Title siano inseriti nelle immagini di servizi e prodotti. Questo vi aiuterà a posizionarvi meglio nella ricerca di immagini.

7. VERIFICA DELL’ATTRIBUTO REL= “CANONICAL”

Per combattere i contenuti duplicati, è necessario che tutte le categorie di prodotti o servizi registrino l’attributo rel = “canonical” tra i tag <head> </head>. Grazie a ciò, i robot di ricerca inizieranno a considerarlo una priorità più alta.

8. ANALISI DELLA MAPPA DEL SITO SITEMAP.XML

Se il sito ha un file sitemap.xml, si consiglia di verificare se le pagine con reindirizzamenti 301, errori 404 e duplicati non ci sono stati inclusi per errore.

In genere, la mappa del sito è disponibile all’indirizzo:

[nome del sito]/sitemap.xml.

Per analizzare il sito con SeoFrog, è necessario modificare la modalità Mode — List.

E poi selezionare la variante di avvio:

CONCLUSIONE

In quest’articolo, abbiamo trattato i punti principali che devono essere controllati quando si esegue un audit del sito utilizzando ScreamingFrog SEO Spider.

Si consiglia inoltre di effettuare periodicamente tali mini-audit per identificare e correggere tempestivamente gli errori nel sito.

In caso di difficoltà o domande riguardanti l’audit tecnico del vostro sito, potete sempre contattare i nostri specialisti SEO professionisti di UAATeam, che saranno felici di aiutarvi.