Ogni anno la nostra vita accelera il ritmo e si trasforma. L’umanità con l’aiuto della tecnologia riesce a fare più azioni in un tempo minimo. Ciò è attivamente aiutato da computer e smartphone più potenti, da Internet più veloce e dalla disponibilità di informazioni che ci fornisce. Di conseguenza, l’utente abituato a ricevere informazioni quasi istantaneamente non aspetterà il caricamento del sito con le informazioni necessarie. Andrà semplicemente in un’altra risorsa. Considerando che oltre il 70% dei siti nel mondo sono realizzati su CMS WordPress, la questione dell’aumento della velocità di caricamento di un sito su questo “motore” è molto rilevante.

SCELTA DELL’HOSTING PER IL SITO

La prima cosa da considerare quando si ottimizza la velocità di un sito WordPress è la scelta dell’hosting che memorizzerà i file del sito. Il server su cui si trova il sito deve utilizzare unità SSD più veloci e la velocità di risposta del server non deve superare i 200 millisecondi.

CACHE DEI CONTENUTI

Dopo aver scelto un buon hosting, è necessario connettersi e configurare la cache dei contenuti sul sito. Cioè, il browser dell’utente che ha visitato il vostro sito, quando lo visiterà nuovamente, il contenuto verrà scaricato localmente e non dal server. A causa della memorizzazione nella cache, la velocità di download aumenterà molte volte.

TOP WP Plugin per la configurazione della cache:

Se non vi è alcun desiderio o capacità di “gestire” i plug-in di memorizzazione nella cache, quindi per velocizzare un sito WordPress, è possibile abilitare manualmente la memorizzazione nella cache tramite il file .htaccess. Codice di esempio è sotto nello screenshot.

Ottimizzare il codice del sito. Ridurre inutili CSS e JS

Per ottimizzare la velocità di caricamento di un sito WP, è necessario rimuovere spazi aggiuntivi, nuove righe, commenti, markup del blocco HTML nei file JavaScript e CSS.

Naturalmente, commenti e markup speciali facilitano il lavoro dello sviluppatore, ma sovraccaricano i file con caratteri non necessari che devono essere elaborati dal browser. È meglio che portate via tutto.

Inoltre, non vale la pena connettere immediatamente tutte le librerie nei file JS e usarne 1-2, connettete solo ciò di cui avete bisogno.

Importante!Configurate il caricamento asincrono degli script JS e, se possibile, effettuate il caricamento ritardato di JS di servizi di analisi web di terze parti.

L’ottimizzazione di CSS e JS è un processo complesso e dispendioso in termini di tempo e c’è il pericolo di interrompere il lavoro del sito, avvicinatevi questo processo con attenzione.

OTTIMIZZAZIONE DELL’IMMAGINE PER AUMENTARE LA VELOCITÀ DI DOWNLOAD DEL SITO WP

Il download delle immagini dal sito può richiedere molto tempo al browser, si consiglia di utilizzare immagini compresse “leggere” per i contenuti.

È possibile ottimizzare le immagini correnti utilizzando:

Potete anche collegare plugin per ottimizzare le immagini per WordPress:

Puoi anche ottenere un link alle immagini ottimizzate nello strumento Google Speed Test.

OTTIMIZZAZIONE DELLA STRUTTURA DEL CODICE HTML DEL SITO WP E INSERIMENTO DELLA COMPRESSIONE GZIP

Spesso, su richiesta dell’utente, il browser gli fornisce il codice HTML non compresso del sito e il caricamento della struttura della pagina non ottimizzata richiede molto più tempo. Per aumentare la velocità di caricamento di un sito realizzato su Worpress, potete utilizzare il plugin W3 Total Cache.

Inoltre, l’ottimizzazione della struttura del codice HTML può essere eseguita utilizzando il file .htaccess. Per fare ciò, potete utilizzare i seguenti plugin:

Potete controllare i risultati sul sito web http://checkgzipcompression.com/

OTTIMIZZAZIONE DI UN SITO DI DATABASE SU WORDPRESS

Quando si crea ogni nuova pagina del sito, tutte le informazioni vengono salvate automaticamente nel database. Man mano che il sito si sviluppa, il database cresce con una progressione aritmetica. Affinché il sito si carichi il più rapidamente possibile, ripulite regolarmente bozze, commenti, pagine nel carrello e altri rifiuti non necessari.

Per ottimizzare il database, potete collegare i plugin:

CONNETTETE LA RETE DI DISTRIBUZIONE DEI CONTENUTI CDN

Affinché gli utenti abbiano più o meno la stessa velocità di download, indipendentemente dal paese in cui si trovano, è necessario collegare una CDN (rete di distribuzione dei contenuti) – si tratta di server sparsi in tutto il mondo che trasferiscono rapidamente contenuti statici agli utenti localizzati.

E come al solito un plugin già pronto per WordPress: W3 Total Cache.

RIDUCETE IL NUMERO DI COPIE DEI POST VISUALIZZATI NEL CONTENUTO DEL SITO

Come ho scritto in precedenza, il numero di copie dello stesso post nel database può ridurre la velocità di caricamento del sito, per questo vale la pena limitare il numero di copie che possono essere salvate di default.

Questo può essere fatto usando le modifiche in “configs” – wp-config.php. È necessario immettere la seguente riga di codice define ( ‘WP_POST_REVISIONS’, 5 ) questa è una limitazione fino a 5 copie. Se è necessario disabilitare le copie nel database, aggiungiamo la seguente riga di codice: define( ‘WP_POST_REVISIONS’, false ).

DISATTIVATE LE NOTIFICHE SUI SITI DI RIFERIMENTO: TRACKBACK E PINGBACK

Un gran numero di backlink può avere un buon effetto su SEO di un sito web, ma sfortunatamente può influire sulla velocità di caricamento di un sito WordPress. Il fatto è che i collegamenti pubblicati al vostro sito su altri siti, il sito WP sta cercando di ricevere una notifica e queste notifiche possono sovraccaricare il database. Si consiglia di disabilitare questa opzione nelle Impostazioni discussione.

PAGINE DI COMMENTI E RECENSIONI

Nonostante che i motori di ricerca Google e Yandex adorino gli User Generated Content, un gran numero di recensioni su una pagina può influire sulla velocità di caricamento di un sito realizzato con WordPress CMS. Si consiglia di dividere i commenti del mentore di impaginazione. Questo può essere fatto nelle impostazioni WP.

Quindi, i punti principali sull’ottimizzazione della velocità di caricamento di un sito Web su wordpress:

  1. Scelta dell’hosting per un sito web.
  2. Memorizzazione nella cache dei contenuti.
  3. Ottimizzazionedel codice del sito. Riduzione di inutili CSS e JS.
  4. Ottimizzazione dell’immagine per aumentare la velocità di download del sito WP.
  5. Ottimizzazione della struttura del codice HTML del sito wp e inserimento della compressione Gzip.
  6. Connessione della rete di distribuzione dei contenuti CDN.
  7. Riduzione del numero di copie dei post visualizzati nel contenuto del sito.
  8. Ottimizzazione delle pagine di commenti e recensioni.

Small life hack cos’altro si può fare per aumentare la velocità di un sito WordPress

  1. Cambiate hosting, provider periodicamente;
  2. Non scaricate contenuti video direttamente dal sito, utilizzate iframe e tirate video da siti di hosting video;
  3. Eliminate i reindirizzamenti non necessari e rimuovete le pagine di risposta del server 302 e 302 dal collegamento;
  4. Rimuovete tutti i plugin che non utilizzate;

Il seguimento di questi consigli vi consentirà di ottenere un’elevata velocità di caricamento del sito e, di conseguenza, una migliore ottimizzazione del sito SEO.