301 REINDIRIZZAMENTO: GUIDA ALL’INSTALLAZIONE

Che tipo di bestia è questo reindirizzamento? Un reindirizzamento viene utilizzato per reindirizzare una persona o un bot SS a un indirizzo diverso da quello originariamente richiesto.

Esempio:https://en.uaateam.agency/ per reindirizzare su https://uaateam.digital/

QUANDO SI USA 301 REINDIRIZZAMENTO

L’uso più comune di un reindirizzamento 301 in SEO promozione è il collegamento degli URL dei siti web. In questo caso, oltre a trasferire il 90% del peso del collegamento, viene trasferita anche l’autorità del sito reindirizzato.

Il reindirizzamento viene utilizzato anche per reindirizzare da una pagina a un’altra se l’indirizzo della pagina deve essere modificato per qualche motivo, ma non si desidera perdere la posizione di questo indirizzo nei risultati di ricerca (ovviamente, è più facile che promuoverla di nuovo).

Se vi state spostando in un nuovo dominio, sarebbe anche bello stablirci un reindirizzamento da quello vecchio, perché in questo modo potete risparmiare traffico (le persone vanno al vecchio dominio tramite i segnalibri o inseriscono l’URL in una ricerca, e in questi casi vengono reindirizzate a nuovo dominio).

È inoltre possibile utilizzare un reindirizzamento per reindirizzare un utente da un collegamento interrotto (un collegamento interrotto è un collegamento che, se cliccato, il server invia un codice 404 del server) a un altro; o quando avete pagine con contenuti duplicati.

Ma in questi casi, c’è un’altra opzione per correggere l’errore: eliminare la pagina.

TIPI DI REINDIRIZZAMENTI

301 – reindirizzamento

301- reindirizzamento – è un reindirizzamento permanente che può essere utilizzato per trasferire più del 90% del peso del collegamento. Indica anche che la pagina ha un nuovo URL e il vecchio URL dovrebbe essere considerato obsoleto.

302- e 307- reindirizzamento

Il reindirizzamento 302 è temporaneo e trasferisce fino allo 0% del peso del collegamento e non è consigliato per l’uso. Il suo discendente nel protocollo HTTP 1.1 è il reindirizzamento 307. Questi tipi di reindirizzamenti devono essere utilizzati solo per spostare temporaneamente i contenuti, ad esempio in caso di lavori di manutenzione.


Altri tipi di reindirizzamenti

Potete anche reindirizzare utilizzando JavaScript o Meta Refresh. Lo svantaggio di utilizzarli è che non trasmettono il peso del collegamento e vengono eseguiti a livello di pagina e non a livello di server come i reindirizzamenti 301 o 302.

QUAL È LA DIFFERENZA TRA UN REINDIRIZZAMENTO PERMANENTE E QUELLO DI 302?

Insomma, nel caso di un reindirizzamento 301, il motore di ricerca riceve un segnale per non andare più al vecchio indirizzo e il post che si trova in questa pagina, non compare più nei risultati di ricerca.

Con un reindirizzamento 302, entrambe le pagine verranno indicizzate, quindi ripeto che è meglio usarle solo a breve termine.

SUGGERIMENTI PER L’UTILIZZO DEL REINDIRIZZAMENTO

  1. Il reindirizzamento non dovrebbe essere ciclico. Se la pagina si collega a se stessa, ciò può portare al fatto che quando il sito viene indicizzato da un bot di ricerca, è probabile che cada in un tale “ciclo”, che alla fine porterà a una fusione del budget della folla e, di conseguenza, il sito non verrà indicizzato.
  2. Non dovrebbe reindirizzare da un indirizzo che è anche un reindirizzamento, ovvero se avete le pagine 1, 2 e 3, non dovete reindirizzare dal primo al secondo e dal secondo al terzo, dal primo al terzo. Pertanto, il carico sul server non aumenterà e l’efficacia del reindirizzamento non diminuirà.
  3. Le regole per posizionare i reindirizzamenti dovrebbero iniziare con quelle generali e solo dopo di esse inserite quelle private, poiché in qualsiasi conflitto verrà attivata prima la regola generale e solo dopo quella particolare.
  4. L’utile reindirizzamento sarà quello che porta a una pagina che copia la pagina richiesta in tutte le sue sfumature.

DOVE VENGONO INSTALLATI I REINDIRIZZAMENTI?

Il modo più popolare e comune per eseguire i reindirizzamenti è creare un file chiamato .htaccess nella cartella del sito o modificarlo se ne avete uno.

Quando si utilizza il server Web Apache, questo file si chiama httpd.conf.

Vi consiglio di eseguire il backup del vostro file o dell’intero sito prima di apportare modifiche.

ESPRESSIONI REGOLARI

Prima di passare agli esempi, vorrei dire che le espressioni regolari vengono utilizzate per scrivere regole di reindirizzamento. Oltre ai reindirizzamenti, possono essere utilizzati nei servizi di analisi (Google Analytics, Yandex Metrica), nei record di ricerca tramite collegamenti quando si utilizza Google Tag Manager.

Potete leggere di più sulle espressioni regolari e sulla loro sintassi qui.

ESEMPI:

Reindirizzamento dell’intero sito a un nuovo indirizzo:

Reindirizzamento da una pagina un’altra:

Reindirizzamento da www a non www:

Reindirizzamento da HTTP a HTTPS:

Non dimenticate che quando si lavora con un file, il comando avviene a livello di server con Linux o Apache con il modulo Mod_rewrite attivato.

È inoltre possibile ridurre il carico sul server modificando il file di configurazione hpptd.conf. – redirect.htaccess.

IMPOSTAZIONE DEI REINDIRIZZAMENTI IN CMS

Per la maggior parte dei CMS sono presenti plugin che semplificano la configurazione dei reindirizzamenti. La difficoltà principale di solito è che bisogna creare manualmente un elenco degli indirizzi di inoltro.

UTILIZZO DELLA CONDIZIONE PHP

Se conoscete la struttura del progetto web, comprendete PHP e il sito è realizzato su CMS, quindi aprite il file index.php e scrivete nella root del sottosistema:

(la prima riga mostra il vecchio URL e la seconda riga mostra quello nuovo)

Potete anche reindirizzare PHP inviando intestazioni:

Reindirizzamento ASP

Reindirizzamento ASP.NET

Alla radice del sito, dovrete trovare il file web.config e incollarlo nella sezione della sintassi:

Reindirizzamento ColdFusion

Reindirizzamento JSP (Java)

Questo metodo è il migliore per correggere progetti semplici. Dovete solo scrivere il codice in un file e aggiungerlo a tutte le pagine richieste. Ed ecco il codice stesso:

(reindirizzamento a un altro sito)

Script CGI in PERL

Ruby on Rails

Reindirizzamento su nginx

Reindirizzamento HTML

Se avete solo bisogno di cambiare una pagina su un semplice sito statico, eseguite un reindirizzamento HTML. Basta aggiungere una meta tag all’interno.

In questo esempio stiamo reindirizzando al nostro sito con un ritardo di 10 secondi:

Se modifichiamo il valore da 10 a 1, l’utente andrà su https://uaateam.agency/ con un secondo di ritardo.

Ma è meglio farlo solo per siti semplici, quindi trascorrerete molto tempo per grandi risorse.

REINDIRIZZAMENTI PER TIPO DI PROBLEMA

Reindirizzamento da www non www

Aggiungete queste righe al vostro file .htaccess se avete bisogno di configurare il vostro specchio principale:

Potete anche reindirizzare www usando la sintassi:

Collegamento di index.php, index.html, index.htm, index.asp

Reindirizzamento con http e https

Se andiamo a un protocollo sicuro, aggiungiamo:

o

Reindirizzamento con https su http

Collegamento di duplicati con una barra alla fine di un URL-indirizzo

Per rimuovere la barra in tutto il sito è necessario utilizzare il codice seguente:

Codice per l’effetto opposto:

Rimozione di più barre o trattini nella barra degli indirizzi

Creazione di un reindirizzamento con barre aggiuntive a una pagina con una barra:

Per collegare i trattini insieme scrivete www.site.com/catalog/page1.html:

Per semplificare il processo, vi consiglio di utilizzare servizi che generano reindirizzamenti, basta inserire i vostri dati e ottenere immediatamente il codice finito:

https://donatstudios.com/RewriteRule_Generator

https://www.rapidtables.com/web/tools/redirect-generator.html

https://beamusup.com/generate-htaccess/

Reindirizzamento da un indirizzo URL a un altro indirizzo URL

Il più veloce reindirizzamento della pagina a un nuovo indirizzo:

Con il salvataggio dei parametri GET

URL-indirizzo prima del parametro

valore dopo il parametro (invece ?= put ^)

un indirizzo nuovo

Se alcuni parametri GET mancano o hanno un significato arbitrario, selezionate questa sintassi:

Senza il salvataggio dei parametri GET

Per l’inoltro degli indirizzi site.ua/index.php allo specchio principale site.ua:

o

REINDIRIZZAMENTO ALL’INDIRIZZO URL IN MINUSCOLO

Sappiamo che PS fa distinzione tra maiuscole e minuscole, quindi gli sviluppatori cercano di aggiungere indirizzi in minuscolo, ma se qualcosa va storto, potete sempre utilizzare quest’algoritmo di reindirizzamento.

Scrivete questo codice a livello di script php:

Dalla pagina interna alla home page

Reindirizzamento cartella

Se la struttura della cartella visualizzata nell’URL cambia:

Se l’indirizzo della cartella obsoleta viene immediatamente dopo il nome del sito, utilizzate questa sintassi:

Si prega di notare che queste opzioni sono più adatti per compiti di grandi dimensioni, ma a causa delle specificità di alcuni sottosistemi, possono avere bisogno di essere migliorate.

IL REINDIRIZZAMENTO AVVIENE QUANDO SI MODIFICA L’ESTENSIONE DEL FILE

Se le vostre estensioni dei file sono cambiate a causa del cambio di piattaforma, potete utilizzare questa formula:

COLLEGHIAMO DOMINI O ANDIAMO SU UN ALTRO SITO

Reindirizzamento di tutte le pagine da un dominio alla home page di un altro

Aggiungete le seguenti righe al file .htaccess del sito da cui state reindirizzando:

(site.ua – il sito a cui porterà il reindirizzamento)

Reindirizzamento alla home page dalle pagine interne

Reindirizzamento alla pagina interna dalla home page

Dal sottodominio al dominio principale

Dalle pagine su un dominio agli analoghi su un altro

Se è necessario reindirizzate a un altro URL dopo aver modificato la struttura dell’URL, provate questo codice:

Se il problema non può essere risolto utilizzando la sintassi, consiglio di contattare gli sviluppatori di questa risorsa, che modificheranno le opzioni di cui sopra, tenendo conto delle peculiarità del vostro CMS. Inoltre, in questo caso sarebbe opportuno creare una mappa di reindirizzamento.

È tutto. Spero che quest’articolo sia utile a voi e al vostro lavoro. Non importa quanto spaventosa possa sembrare l’installazione di un reindirizzamento, vi assicuro che, dopo averlo provato, capirete che non c’è nulla di complicato in esso.

Vi consiglio anche di leggere e studiare in dettaglio la sintassi delle espressioni regolari, poiché vi sarà utile nel vostro lavoro più di una volta.